-->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

martedì 29 novembre 2016

Bambina rapita durante il culto viene trovata morta nel pozzo vicino alla chiesa

A dieci anni, è stata rapita durante un incontro di preghiera in una chiesa dell'Assemblea di Dio e il suo corpo è stato trovato giorni dopo in un pozzo.

Il caso di Kayla Gomez è stato descritto dalla stampa americana nei giorni prima delle elezioni presidenziali. E' scomparsa il 01 novembre mentre i loro genitori hanno partecipato ad un servizio dell'Assemblea di Dio in Bullard, Texas (USA).

Lo Sceriffo di Cherokee County, James Campbell, ha detto che il caso in cui è iniziata l'indagine: "La famiglia è cristiana e sembra essere molto buona per le persone che lavorano al caso". Il sospetto principale ricade sul marito di una cugina della ragazza.

Le ricerche di lavoro hanno impiegato dei giorni e ha coinvolto l'impegno di cani addestrati. La comunità cristiana locale si è riunita per offrire sostegno alla famiglia e pregare che Dio li consoli.
"I nostri cuori sono attristati sii come pastori e come genitori", ha detto il pastore Scott Brown.

L'FBI è stata coinvolta nelle indagini e un'organizzazione per combattere la criminalità chiamata Crimestoppers la quale ha offerto $ 13.000 di ricompensa per coloro che ottengono informazioni che portino alla realizzazione sulle indagini della bambina.

Tuttavia, il corpo di Kayla è stato trovato in un pozzo di una proprietà a pochi chilometri dalla chiesa dove si trovava quando è scomparsa.

Lo sceriffo di una contea vicina, Larry Smith, ha detto che "un membro della famiglia risiede nella casa dove si trovava il corpo" e che questa persona era stata presa per testimoniare. L'uomo in questione è Gustavo Zavala-Garcia, un cittadino messicano, sposata con la cugina di Kayla.

"Ha volontariamente accompagnato le forze dell'ordine per essere interrogato. A conclusione del colloquio, un detainer immigrazione federale ha richiesto il suo arresto. Ora è in carcere Smith County, senza alcuna possibilità di avere contatti con persone esterne ", ha aggiunto lo sceriffo.

Nel rapporto di arresto di Gustavo ci sono informazioni che un membro della Chiesa ha detto di aver visto uscire Kayla dal tempio dove si fa il culto e questo stava accadendo nel giorno della sua scomparsa, secondo la stazione CBS19.

Già KLTV riferito che il Dipartimento di Costumi e Immigrazione del paese crede che Gustavo è illegalmente negli Stati Uniti, e così ha chiesto il suo arresto.

Ora, le autorità attendono l'esito dell'autopsia, che si terrà presso l'Istituto Sud di Scienze Forensi a Dallas, al fine di seguire l'indagine e se la ragazza è stata uccisa o è morta a causa di un incidente.

Da: Tiago Chagas | noticias.gospelmais.com.br

Nessun commento:

Posta un commento