-->
Italy English Español Portugeus Belgium Netherland Français Deutsch Israel Seguci su: Twitter Seguci su: Facebook Seguci su: Twitter Instagram IN RETE DAL 2005

Perché Dio ha tanto amato il mondo che, ha dato il Suo Unigenito Figlio, affinché chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia vita eterna. Giovanni 3:16 |

venerdì 21 agosto 2015

Un leone ucciso e decapitato...

Ricordatevi dei carcerati, come se foste in carcere con loro; e di quelli che sono maltrattati, come se anche voi lo foste! 

Ebrei 13:3 CRISTIANI MASSACRATI

Lunedì (fine luglio 2015), alcuni terroristi islamici di Boko Aram, in un villaggio del nord della Nigeria, hanno ucciso e decapitato 20 pescatori cristiani originari del Ciad. Fra loro anche un ragazzo di 16 anni. Le vittime stavano gettando le reti nel lago Ciad quando sono arrivati alcuni jihadisti armati.
Abubakar Gamandi, l’unico che è riuscito a scappare (fratello del sedicenne ucciso), ha testimoniato che gli assassini sono piombati sui pescatori e li hanno accusati di essere “seguaci di Gesù, un profeta che con le sue parole ha attirato molte persone stolte, tentando di corrompere il mondo”.
Dopodiché hanno ucciso i poveretti a colpi di kalashnikov. 
Un dettaglio agghiacciante: alcuni che erano rimasti vivi sono stati recuperati dalle acque del lago e decapitati. Proprio come il famoso leone Cecil, con la differenza che questi sono stati decapitati da vivi. Ma per loro nessuna indignazione planetaria, nessuna sollevazione sulla rete e sui media. Nulla di nulla. D'altronde nei primi mesi del 2015 sono già state centinaia in Nigeria le vittime di Boko Aram, ma non fanno notizia, nessun clamore, nessun moto di pietà o di solidarietà collettiva. I terroristi islamisti sono all'attacco in diverse zone dell’Africa con l’ambizione di sradicare il cristianesimo come ormai stanno riuscendo a fare in Medio Oriente.
Vogliono islamizzare l’intero continente africano a furia di massacri. Tutto questo nell'indifferenza del mondo. Ora mi chiedo: è accettabile che l’uccisione (per quanto esecrabile e assurda) di un leone scateni una reazione così spropositata rispetto alla quotidiana uccisione di tanti esseri umani, colpevoli di essere "cristiani"?
testo tratto e adattato da un articolo di A.Socci

Nessun commento:

Posta un commento